ORO 24kt€/g 34,91
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 24kt  
  • 22kt  
  • 20kt  
  • 18kt  
  • 14kt  
  •  9kt  
inserisci il peso
da quotare in grammi
ARGENTO 999€/g 0,46
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 999  
  • 925  
  • 800  
inserisci il peso
da quotare in grammi

Perle coltivate o naturali?

perle coltivate o naturaliMolti anni fa, quando gli italiani decidevano di acquistare un gioiello, facevano ricadere la scelta su un oggetto di valore, perchè già si pensava di tramandarlo alle future generazioni. Successivamente, con l'avvento del consumismo, è aumentata la "voglia di apparire" e la tendenza è stata orientata verso un gioiello meno prezioso, ma più bello da sfoggiare Oggi non è più così. Il settore orafo offre una varietà di preziosi tale, da soddisfare qualsiasi esigenza.

Ecco perchè sono molto richiesti i diamanti, le pietre preziose montate su parure d'oro finemente lavorate, gli oggetti realizzati da stilisti famosi, molto curati nel design e nella rifinitura dei particolari. Come consigliano gli esperti, è molto meglio investire il proprio denaro in qualcosa di unico e prezioso, piuttosto che in tanti piccoli oggetti di scarso valore che si deprezzano nel tempo. Molto ambita e desiderata per la sua particolare bellezza è la perla, una gemma unica nel suo genere, a cominciare dalla sua origine.

La perla, infatti, è un vero "miracolo della natura" perchè nasce e cresce all'interno di un organismo vivente: l'ostrica o conchiglia perlifera. La vita di questa gemma si genera per caso, quando un corpo estraneo (un granello di sabbia, un minuscolo frammento di conchiglia) penetra il guscio del mollusco e irrita il suo mantello. A questo punto l'ostrica produce la nacra (una sostanza formata da carbonato di calcio e conchiolina), che avvolge il corpo intruso con più strati. Da questo strano agglomerato, dopo qualche anno, si formerà la perla. Conosciuta in tempi remotissimi, forse già nel 2000 a.C. dal popolo cinese, la perla viene citata anche nel nuovo Testamento come ornamento della città santa di Gerusalemme. Anche i Greci e i Romani furono suoi grandi estimatori, oggetto prezioso delle donne più ricche e più in vista dell'epoca che, in quanto a vanità, non erano seconde a nessuno! Fino al XIX° secolo, le perle sono rimaste ad appannaggio esclusivo di famiglie reali o di facoltosi aristocratici, gli unici che potevano permettersele. Infatti, quando ancora non esistevano le coltivazioni, le uniche perle disponibili erano quelle naturali e il loro costo era quasi proibitivo.

Tutto cambiò quando, tra la fine dell' 800 e gli inizi del '900, il giapponese Kokichi Mikimoto scoprì e mise in pratica le tecniche di riproduzione destinate alla coltivazione. Le perle naturali sono, ancora oggi, l'oggetto del desiderio di appassionati e collezionisti, disposti a pagarle anche cifre astronomiche, sopratutto da quando, in alcuni luoghi, ne è stata proibita la pesca per evitarne l'estinzione. Ad esempio, la perle di Cortez, tipiche del Messico e del Golfo della California, a causa del divieto imposto nel lontano 1939, oggi sono rarissime e il loro prezzo è salito alle stelle. Tra le varietà naturali più pregiate, ricordiamo anche la perla Abalone, la Blister e la Akoya (diffusa sopratutto come perla coltivata). Le perle di allevamento si differenziano da quelle naturali perchè l'inserimento del nucleo nella conchiglia viene iniettato dall'uomo mentre le fasi successive, sono le stesse. Oggi le perle coltivate sono la stragrande maggioranza di quelle presenti sul mercato e vengono coltivate sia in acqua salmastra che in acqua dolce. Quelle più diffuse sono: le Akoya, le Australiane (provenienti dai Mari del Sud), le Thaiti e quelle di Acqua Dolce più conosciute come "perle di fiume", molto abbondanti ma meno pregiate. Le Akoya sono le più numerose, le Thaiti sono le più particolari per la loro colorazione scura, mentre le Australiane non hanno una forma perfettamente sferica, ma sono grandi e possono valere molto. Ovviamente esiste una scala di classificazione delle perle che va da "A" (bassa qualità) a "AAA" (alta qualità) e il loro valore viene determinato da una serie di fattori come le dimensioni, la forma, il colore, la lucentezza e la qualità della superficie. Più le perle sono grandi, perfettamente sferiche e dai riflessi brillanti, più il prezzo sale. E'utile sapere che in caso di necessità, ci sono negozi compro oro specializzati che acquistano fili di perle valutandoli con serietà ed onestà, secondo i parametri previsti e lo stato di conservazione.

Infatti, non tutti sanno che le perle vanno custodite in contenitori trasparenti, perchè al buio ingialliscono e si deteriorano, così come è assolutamente da evitare ogni contatto con cosmetici e profumi che danneggiano la perlagione. Raffinate, per quanto delicate, le perle non passano mai di moda, anzi oggi c'è un ritorno al "multifilo", magari con colori e sfumature diverse, ottimo regalo per donne di classe un pò egocentriche e molto femminili.

  • Acquistare gioielli usati come nuovi

    gioielli usatiE' risaputo che nei periodi di forte depressione economica molte famiglie sono costrette a privarsi dei loro beni per poter far fronte alle contingenze della vita quotidiana. Sono in molti a vedere i compro oro come la versione attuale dello storico "banco dei pegni". Luoghi dove confluivano spesso storie di forte disagio sociale.Avvicinandosi meglio, è possibile constatare come i compro oro attuali siano ben diversi. Seppure l'attività principale consista nell'acquistare gioielli e preziosi ...

  • Vendere un orologio d'oro, come fare?

    orologio d'oro usatoChi ha in casa propria un orologio d'oro, e vuole venderlo per ricavarne denaro contante, dovrà necessariamente rivolgersi ad un negozio di compro oro. Qui, infatti, si potranno trovare esperti del settore che, prima di procedere all'acquisto dell'oggetto usato e, di conseguenza, al pagamento dello stesso, provvederanno a valutare il prezioso, stimandone, dunque, il valore. Molti, in realtà, preferiscono rivolgersi a gioiellieri ma, in questo caso, la stima dell'oggetto da parte delle due ...

  • Gioielli con coralli pregiati

    corallo pregiatoIl termine corallo deriva dal greco "koraillon" che significa scheletro duro.Tuttavia, a causa delle loro ramificazioni, i coralli per secoli sono sono stati considerati di origine vegetale, fino a quando non si è scoperto che si trattava di una formazione calcarea formata da un'insieme di microrganismi ed erano, quindi, di origine animale.La mitologia attribuisce il colore rosso vivo del corallo all'uccisione di Medusa, l'unica delle Gorgoni ad essere mortale.Perseo, figlio di Zeus, essendo ...

  • I gioielli d'epoca sono sempre un buon investimento?

    gioielli d'epocaNel corso dei secoli i gioielli hanno sempre esercitato un fascino indiscutibile.I gioielli d'epoca raccontano la storia dei popoli, le loro abitudini, gli stili di vita e le aspirazioni.Ritrovati nelle tombe come corredo dei morti o nelle case, a manifestare una passione che è nata insieme all'uomo per l'arte di adornarsi, i gioielli, soprattutto in oro, rappresentano e descrivono l'evoluzione delle società.L'oro è un metallo che in natura si trova sotto forma di pepite, grani o pagliuzze ...

  • Le pietre preziose perdono valore se incastonate?

    pietre prezioseIl fascino delle pietre preziose, la loro bellezza e la loro luminosità hanno il potere di incantare chi osa ammirarle, siano esse allo stato naturale oppure incastonate in splendidi gioielli. Per questo motivo il mercato delle gemme da investimento è veramente molto ampio e sicuramente più di qualcuno avrà pensato d'investire nell'acquisto di diamanti o zaffiri.L'investimento in pietre preziose è una realtà possibile anche per chi non dispone di un budget economico elevato, e può essere ...

  • Valutiamo i gioielli usati e li acquistiamo a prezzi vantaggiosi

    Compro gioielli usatiDi "compro oro" è ormai piena l'Italia e perfino la rete comincia ad essere affollata. È evidente che la richiesta è forte ed ha determinato un dilagare di attività simili. Tuttavia, non tutti i punti vendita sono uguali. La prima differenziazione riguarda due aspetti importanti: - trasparenza ed affidabilità;- pluralità dei servizi.Il primo dei due aspetti è per noi un criterio fondamentale e imprescindibile per ogni rapporto. Riteniamo di poter garantire alla nostra clientela un grado ...