ORO 24kt€/g 35,09
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 24kt  
  • 22kt  
  • 20kt  
  • 18kt  
  • 14kt  
  •  9kt  
inserisci il peso
da quotare in grammi
ARGENTO 999€/g 0,46
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 999  
  • 925  
  • 800  
inserisci il peso
da quotare in grammi

Storia del Krugerrand d'oro

krugerrandNon ha eguali nel mondo, è una splendida moneta storica, la più richiesta sul mercato. E, se permettete il termine amorevole, la più amata.
La sua coniazione è avvenuta, per la prima volta, 46 anni fa, nel 1967, e l’obiettivo era quello di sostenere l’oro sudafricano sul mercato. Stiamo parlando del Krugerrand, una splendida moneta d’oro, che tra l’altro è il mezzo principale di pagamento in Sudafrica, anche se, stando alle informazioni storiche, non era nata per questo scopo all’epoca. Il nome della moneta deriva dal ritratto raffigurato, curato da Paul Kruger. Lo mentre il rovescio, mette in risalto una gazzella, che risulta tra i diversi simboli nazionali africani.

Paul Kruger, è stato un grande personaggio, presidente del Transvaal, una Repubblica, e grande uomo politico verso la fine dell’ottocento.
Addentrandosi nella storia di questa moneta, si scopre che anticamente veniva venduto con una commissione,  pari al cinque per cento del suo valore complessivo contenuto in oro. Inoltre veniva coniato in un solo taglio, vale a dire quello da un’oncia: 31,1035 grammi in oro, esclusivamente fino.
Al giorno d'oggi viene coniato in vari tagli, che vi descriveremo più avanti, e la commissione è scesa addirittura all’uno per cento sul mercato dell’oro. Il Krugerrand è stata la prima moneta ad essere trattata, tenendo conto del suo valore di mercato ma anche del totale effettivo d'oro contenuto. Una piccola curiosità, il Krugherrand risulta essere stata la prima moneta contenente un oncia di oro, per questo veniva considerata come i lingotti, tra l'altro in quel periodo, la legge americana vietava assolutamente ai privati il possesso di lingotti d’oro, ma il Krugherrand essendo una moneta straniera, valida come mezzo di pagamento, poteva essere acquistata dai cittadini degli Stati Uniti e conservata proprio come se fosse un lingotto.

Intorno agli anni settanta, a causa di alcune sanzioni a discapito del Sudafrica (più precisamente durante l’Apartheid), è stata assolutamente vietata l’importazione del Krugerrand in oro. Poi, successivamente, a seguito di varie sentenze e corsi processuali, è stata riammessa agli inizi del 1990. Per fortuna, nel triennio dal 1967 al 1969, furono coniate ben quarantamila monete all’anno. Il tutto avvenne nella Zecca di Pretoria, così agli inizi del 1970 la quantità totale di Krugerrand in oro risultava pari a 211.018 monete, toccando il milione di monete nel 1974 e, successivamente, oltre tre milioni. Il record di quantità viene registrato nel 1978, con circa sei milioni di Krugerrand coniate. Andando avanti nel tempo, le novità sono arrivate nel 1980, quando sono stati introdotti nuovi tagli della valuta, da un mezzo, un quarto e un decimo di valore. Per un totale di oltre cinquantaquattro milioni di pezzi coniati.

Ritornando alla coniazione del Krugerrand in oro, il punto più basso è stato registrato nel 1995, con 8285 monete da un oncia, a causa di alcune sanzioni anti apartheid. Poi, agli inizi del 2000, la quantità ha ripreso a salire, anche se non ha mai toccato i livelli del 1978, l’anno del record.

Ma come viene coniato il Krugerrand? La sua lega contiene, precisamente 91,67 % di oro puro, composto da 22 carati. Una moneta pesa 1,0909 once, che convertiti in grammi sarebbero circa trentaquattro. Il resto della composizione del Krugerrand proviene da circa tre grammi di rame. Quest’ultimo conferisce il colore arancio che contraddistingue questa moneta.
A differenza di altre monete, che vengono coniate esclusivamente in lega di argento. Andando sempre avanti nel tempo, per la prima volta all’estero, nel 2006, in occasione di una esposizione mondiale numismatica, vennero coniate cinquecento serie di Krugerrand, che comprendevano tutti i tagli della moneta, da uno, da un mezzo, un quarto e un decimo di valore. Successivamente, la Zecca di Stato tedesca, di Berlino, ha emesso, grazie alla collaborazione stessa con la Zecca del Sudafrica, alcune serie.

E'stata coniata anche una versione speciale della moneta, dove veniva commemorato anche Otto Schultz, tedesco di Berlino, disegnatore della Krugerrand in oro. Oggi appaiono sul web alcuni annunci, dove si legge della vendita in argento del Krugerrand. Ma a quanto pare non sono legali e non ufficiali, non essendo prodotte dalla zecca Sudafricana, quindi non possiedono alcun valore legale, potrebbero essere acquistate solo come argento. La moneta più ricercata, nonché la più conosciuta in tutto il mondo, è proprio il Krugerrand. Quello della moneta sudafricana è stato un grande successo, che si è trasformato, per alcuni, in un grande esempio, tanto da portare altri tre stati come il Canada, gli Stati Uniti d’America e l’Australia a coniare delle monete in oro. In particolare, sono state coniate rispettivamente la Gold Maple Leaf, la Nugget e la Gold Eagle. Ovviamente il Krugerrand rimane la moneta di grande valore, unico nel suo genere, la più storica, che non ha eguali in nessun angolo del mondo.

  • Quotazione oro usato, a chi rivolgersi

    peso oroSe per svariati motivi si decide di vendere il proprio oro, che sia usato e rovinato o non soddisfa le nostre esigenze e quindi non lo indossiamo, non fa differenza. A questo punto occorre scegliere a chi rivolgersi.Non è detto che se anche abbiamo un gioielliere di fiducia questo sia in grado di offrirci una valutazione che soddisfi le nostre aspettative. Possiamo allora rivolgerci ad un'altra categoria che opera nel settore dei metalli preziosi.Oggi si parla sempre più di Operatori ...

  • Oro: differenze tra valore di Borsa e quotazione al privato

    oro quotazioneIl valore dell'oro sembra aumentare continuamente: non passa giorno senza che sui mezzi di informazione qualcuno ci ricordi di come l'andamento del mercato sia comunque positivo, comunque in salita, tanto che in molti decidono di investire in questo metallo prezioso o di guadagnare facilmente un extra, vendendo il proprio usato a compro oro e banco metalli. Ma conviene davvero? E soprattutto, cosa significa per un semplice privato un aumento di valore dell'oro registrato sui mercati?La ...

  • Capire la quotazione dell'oro

    quotazione oroIl prezzo dell'oro, da alcuni anni, è in continua ascesa. Inoltre, va tenuto presente che rappresenta la ricchezza di alcuni paesi quali il Sudafrica, la Cina, gli Stati Uniti, la Russia e l'Australia, è che è sempre stato utilizzato, fin dall'antichità, come moneta e che, ai nostri giorni nonostante la nascita della carta moneta, ha conservato un suo valore monetario ed assunto un ruolo importante sia per risparmiatori che investitori. L'oro, a partire dal 1971, venne quotato in Borsa ...

  • L'oro fisico o finanziario? Diversificare gli investimenti

    oro fisico o finanziarioIn un periodo di grande incertezza economica come quello che sta attraversando il nostro Paese è lecito chiedersi se e dove conviene investire.Nonostante la crisi economica e finanziaria di portata internazionale, l'oro, si rivela un ottimo investimento. L'oro, infatti, da sempre, è considerato un buon bene di rifugio, a differenza delle valute nazionali, non è soggetto ad oscillazioni, il suo valore rimane stabile nel tempo, non è influenzato dall'inflazione, rappresenta una buona ...

  • Chi e cosa determina la quotazione dell'Oro

    quotazione oroL'oro è considerato il metallo prezioso per eccellenza, e in ogni epoca ha rappresentato il simbolo stesso della ricchezza. I motivi per i quali il metallo giallo ha assunto nel tempo un grande valore sono molteplici, alcuni positivi, altri no. In estrema sintesi, l'oro è un metallo abbastanza raro e di difficile estrazione, che però ha delle caratteristiche quasi uniche di incorruttibilità nel tempo, duttilità, varietà di applicazioni. Fin qui il valore possiamo dire intrinseco dell'oro ...

  • Migliore quotazione oro, da cosa dipende?

    migliore quotazione oroQuando si parla di investimenti non si può non parlare di oro, l'investimento sicuro e proficuo per eccellenza ancora oggi. Secondo l'indagine finanziaria pubblicata da Morgan Stanley all'inizio del 2013, anche per questo anno sarà così: arrivando a toccare l'importante quotazione di 1.800 $ per oncia, il metallo giallo manterrà fino almeno alla fine del 2014 un prezzo medio di circa 1.750 $, dando luogo ad una serie di quotazioni decisamente vantaggiose. Ecco perchè i massimi esperti del ...