ORO 24kt€/g 35,09
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 24kt  
  • 22kt  
  • 20kt  
  • 18kt  
  • 14kt  
  •  9kt  
inserisci il peso
da quotare in grammi
ARGENTO 999€/g 0,46
QUOTAZIONE DI BORSA

NOI LO PAGHIAMO

  • 999  
  • 925  
  • 800  
inserisci il peso
da quotare in grammi

Le gioiellerie convertono la propria attività in Compro Oro

compro oroIl franchising del compro oro è il nuovo business di successo. Molti Banco Metalli ampliano la propria operatività attirando con il proprio marchio di successo nuovi operatori commerciali. 

Aprire un Compro oro in franchising è conveniente per tutti coloro che operano nel settore da diverso tempo (ex gioiellerie o orologerie), o che intraprendono questo percorso come prima esperienza lavorativa. È il caso di B.G. di Bari che, dopo aver perso il lavoro, ha deciso di investire una parte dei suoi risparmi per mettersi in proprio; oppure di A.O., che ha sempre avuto una piccola gioielleria in centro in una città delle Marche e ha deciso, con successo, di cogliere l'opportunità.

Cosa occorre per iniziare? 
- un locale di circa 16-35 mq;
- attrezzature (molto semplici, tra le quali una bilancia di precisione);
- disponibilità di contante per i primi acquisti.


Non è necessaria alcuna qualifica professionale specifica. È sufficiente una sola persona per gestire un'attività e spesso al franchisee viene riservata una zona di esclusiva. L'assistenza da parte del franchisor consiste nella guida, nell'aiuto a scegliere la posizione del punto oro, nei supporti di marketing che vengono messi a disposizione, nella formazione che, in alcuni casi, ha luogo presso la sede del proprio esercizio. Alcuni franchisor acquistano settimanalmente il metallo raccolto dall'affiliato, effettuando il pagamento immediato. L'investimento minimo richiesto si aggira intorno ai 20 mila euro, senza considerare la iniziale disponibilità in contanti necessaria per i primi acquisti dai privati, che può arrivare a 10 mila euro. A tutto ciò si aggiunge la possibilità di gestire un compro oro online, con un investimento ulteriore davvero molto contenuto, per maggiori informazioni consulta la nostra offerta “franchising chiavi in mano

I vantaggi di un compro oro in franchising sono molti:
- investimento iniziale piuttosto contenuto;
- semplicità della formazione di base per lo svolgimento dell'attività;
- basso rischio di impresa, senza alcuna necessità di costituire un magazzino iniziale;
- tempi molto contenuti tra acquisto e vendita (incasso).

Alcuni svantaggi sono ravvisabili, invece, nell'enorme espansione del fenomeno che ha determinato alcune diffidenze. È di fondamentale importanza affidarsi a un franchisor serio, onesto e competente. Tutto ciò, - valido per tutti i casi - risulta particolarmente importante per i compro oro di recente costituzione, per scongiurare qualsiasi inopportuna improvvisazione o di cadere nell'illecito. Anche tra i negozi, quelli che sopravvivono appartengono alle organizzazioni più efficaci, meglio organizzate e ben strutturate. Sostanzialmente, quindi, si tratta di un'ottima prospettiva di investimento, a patto di scegliere con oculatezza la location e il partner giusto. Alcuni compro oro ritirano l'oro dai clienti privati e lo portano in fonderia dove gli operatori emettono fattura applicando il reverse charge; avendo una semplice licenza all'ingrosso, però, i compro oro rischiano il penale e una condanna per evasione fiscale e più di un operatore ingenuo e disinformato ha dovuto affrontare amare sorprese a tale riguardo. Trovare informazioni attendibili sul web non è così semplice e spesso è necessario verificarle e tenersi costantemente informati presso fonti accreditate ed affidabili, seguendo siti governativi o dell'Agenzia delle Entrate. Questa è una delle ragioni per cui i network più seri di compro oro prevedono aggiornamenti e formazione continui.

La Legge 7/2000 stabilisce che l'attività debba essere svolta da operatori qualificati, previo ottenimento dei requisiti necessari. Una stima Eurispes datata luglio 2013, rileva la presenza di poco meno di 30 mila attività operative sul territorio nazionale. Molti punti vendita sono affiliati a vari network o catene in franchising e sono in possesso di regolare licenza rilasciata dalla Questura per la vendita e l'acquisto di oro, argento e preziosi da privati. Il giro d'affari annuo viene stimato in circa 10 miliardi di euro. Il maggior numero di presenze si registra in Lombardia, seguita dalla Toscana, dal Piemonte, dal Lazio e dal Veneto, mentre agli ultimi posti figurano Campania e Sicilia. Secondo l'Associazione Nazionale Tutela Compro Oro, un 9% di italiani si è rivolto ad un compro oro nel 2012 e circa l'80% degli intervistati sostiene di preferirli agli istituti di credito per la facilità e l'immediatezza con cui avvengono le transazioni. Il successo è dovuto anche al rialzo straordinario del prezzo dell'oro negli ultimi anni.

  • Come si valuta l'oro usato?

    oro usatoQuando si prendere la decisione di vendere il proprio oro usato, sia che si tratti di gioielli fuori moda che di ori di cui ci si vuole disfare per i più svariati motivi, diventa fondamentale effettuarne la sua valutazione. Per poterlo fare nel migliore dei modi sarà necessario andare alla ricerca di un valido e serio professionista specializzato nella negoziazione del metallo prezioso. La scelta non sarà semplice in considerazione del fatto che il mercato brulicata di competitori, per cui ...

  • Com'è nato il primo lingotto

    lingotti oroLa storia dell'oro si intreccia a quella dell'uomo fin dagli albori, tanto che volendo tralasciare le tradizioni mitologiche e religiose, i dati precisi di questo lungo cammino si perdono nell'oblio della storia.Si calcola che l'uomo abbia iniziato ad estrarre l'oro, con metodi chiaramente molto diversi, circa 6000 anni fa e che, fino ad oggi, ne siano stati recuperate circa 135.000 tonnellate. Tutto l'oro del mondo, di tutte le epoche, sarebbe appena sufficiente a costruire un cubo di 18 metri ...

  • Perchè siamo diversi dai vari compro oro?

    compro oro A Peso d'OroSiamo una Società attiva da diversi anni nell'ambito del commercio all'ingrosso di oro, argento e metalli preziosi che vengono recuperati o destinati alla fusione.Onestà e trasparenza sono sempre stati i nostri principali cardini, fin dal suo inizio, e proprio la professionalità e la chiarezza, hanno consentito al brand A Peso d'Oro di conquistarsi una vasta clientela e una grande fiducia anche da parte di collaboratori che hanno aderito alla rete di franchising che porta questo nome. 161 ...

  • Il compro oro, affidabile e sicuro

    vendere oro usatoGli italiani vendono oro usato. Questo il dato emerso dalle più recenti indagini statistiche, secondo le quali nell'ultimo anno quasi il 30% dei nostri concittadini si è rivolto al mercato dei preziosi per rivendere i propri beni. I motivi sono i più diversi, dalla necessità di recuperare liquidità in modo legale e rapido. alla semplice voglia di liberarsi di oggetti non più in uso senza disperderne il valore. Quale che sia l'input una cosa è certa: si cerca la professionalità, la ...

  • Scegli il compro oro, per la valutazione del tuo oro usato

    valutazione oro usatoEcco tutto quello che devi sapere sul compro oro, se vuoi vendere o acquistare oro usato, per saperti orientare e massimizzare il tuo investimento. Nella presente guida illustreremo gli elementi che è bene conoscere prima di decidere di acquistare o vendere in cambio di denaro, il proprio oro. Innanzitutto è bene sgombrare il campo da un equivoco di fondo: la locuzione "oro usato" è in parte impropria. Con essa comunemente si indica l'oro lavorato, ovvero utilizzato per forgiare oggetti e ...